Come proteggersi dai raggi del sole e dai raggi ultravioletti UVA e UVB, essi oltre a causare fastidiose e dolorose scottature possono provocare l’invecchiamento cutaneo e generare tumori della pelle.

Attenzione a proteggersi dai raggi del sole alle prime esposizioni, soprattutto se avvengono quando la stagione estiva è già avanzata o ad alta quota.
Evitare di stare sotto il sole durante le ore più calde nella stagione estiva.

Attenzione a bambini e anziani che devono prestare maggior attenzione all’esposizione solare, poiché presentano una pelle più delicata e soggetta a scottature.

Esistono inoltre differenti tipi di pelle, i soggetti con la carnagione chiara rischiano più scottature solari e quindi hanno più necessità di proteggersi dai raggi del sole.

In ogni caso per prevenire tumori della pelle e preservare una pelle in salute è importante proteggersi dai raggi del sole e prendere le corrette attenzioni e precauzioni.

Per proteggersi dai raggi del sole scopriamo quale è il Miglior Medicamento… buona lettura!

Proteggersi dai raggi del sole: linee guida per abbronzarsi naturalmente

La nostra pelle è predisposta per prendere il sole se pur non in modo violento. L’esposizione della nostra pelle ai raggi del sole è importante per la produzione della vitamina D, per prevenire l’osteoporosi e favorire il rafforzamento delle ossa.

Durante l’esposizione ai raggi solari, il nostro corpo produce melanina una sostanza che scurisce la nostra pelle e la rende più idonea all’esposizione solare.
Per avere un abbronzatura sana, naturale e duratura è importante prendere colore in modo graduale e proteggersi dai raggi del sole in modo adeguato.

Per farlo è importante:

  • Esporsi al sole, sopratutto all’inizio, per brevi periodi. Evitare esposizioni prolungate soprattutto se la pelle non è ancora ben abbronzata.
  • Utilizzare delle protezioni solari di alta qualità (ne esistono anche di naturali)
  • Evitare di prendere il sole nelle ore più calde
  • Attenzione alle zone più sensibili o maggiormente esposte
  • Un’alimentazione ricca di vitamine, soprattutto frutta e verdura.
  • Mantenere la pelle idratata, bevendo molti liquidi (acqua e succhi di frutta) e utilizzando delle creme dopo-sole con ottime proprietà idratanti

L’abbronzatura, ossia l’imbrunimento della nostra pelle, è un processo del tutto naturale ed è importante che avvenga in modo graduale.

Abbronzandosi gradualmente, senza scottarsi, il colore della pelle risulta più luminoso e rimane più a lungo.
Ho approfondito le cure per le scottature solari a questo link: I rimedi per le scottature solari: naturali e farmaci
Vediamo come comportarci durante la stagione estiva per proteggersi dai raggi del sole e ottenere un abbronzatura da invidia.

Proteggersi dai raggi del sole: pelle chiara e prime esposizioni

Inizialmente, durante le prime esposizioni utilizzare creme da sole ad alta protezione 50 o 30 SPF.
Lo so, sembra di non abbronzarsi, ma in realtà ci si abbronza lentamente e in modo naturale.
Una protezione così alta è sempre da consigliare per bambini, anziani e persone con la pelle particolarmente chiara e delicata. Da utilizzare, per proteggersi dai raggi del sole, soprattutto se si trascorre una giornata in montagna o si passa qualche ora al mare.

Per proteggersi dal sole in modo ottimale la crema andrebbe spalmata, la prima volta del giorno, almeno 30 minuti prima dell’esposizione al sole.
Durante la giornata, se si è esposti per più ore consecutive, rimettere la crema ogni volta che ci si bagna o si suda.
In una classica giornata estiva di mare o montagna, mettere la crema solare almeno 3-4 volte al giorno o più a seconda della necessità.

Proteggersi dai raggi del sole: mantenere l’abbronzatura

Quando il nostro grado di abbronzatura sarà tale da non scottarci allora potremmo passare a dei filtri solari minori (10-15 spf).

Per mantenere l’abbronzatura, evitando danni alla pelle, screpolature ed esfoliazioni è importante mantenere la pelle idratata e utilizzare comunque un filtro che ci protegga dai raggi ultravioletti, UVA e UVB.

Cercare comunque di evitare l’esposizione diretta al sole durante le ore più calde, nel caso coprirsi con dei vestiti leggeri o sotto l’ombra di un ombrellone o di una pianta.

Alla sera, dopo la doccia o il bagno, idratare la pelle con una buona crema dopo-sole o una crema idratante.

Se compaiono degli arrossamenti utilizzare creme dopo-sole specifiche con proprietà lenitive o, se si vuole rimanere sul naturale, risulta efficace la crema alla calendula.

Proteggersi dai raggi del sole: alimentazione ed idratazione

Un altro “segreto” per proteggersi dai raggi del sole è una dieta ricca di vitamine e sali minerali. L’alimentazione come sempre ricopre un ruolo decisivo.

Durante l’esposizione solare, aumenta la sudorazione e di conseguenza dobbiamo aumentare l’apporto idrico: bevendo almeno 2L di acqua al giorno e consumando cibi ricchi di liquidi e sali minerali.

Per un abbronzatura naturale, tra le vitamine e i loro precursori, ha un ruolo principale il beta-carotene.
Il beta-carotene, precursore della vitamina A aiuta la nostra pelle a proteggersi dai raggi del sole e contrasta lo stress ossidativo che causa la formazione di radicali liberi con conseguente e precoce invecchiamento della pelle.
Il beta-carotene stimola quindi la produzione di melanina e diminuisce il rischio di scottature.

Cibi ricchi di beta-carotene:

  • Albicocche
  • Melone
  • Mango
  • Cachi
  • Carote, ho approfondito le proprietà delle carote in questo articolo: proprietà delle carote
  • Pomodori
  • Peperoni rossi
  • Bietole

In commercio, inoltre, esistono degli integratori alimentari a base di beta-carotene che hanno proprio la funzione di aumentare l’abbronzatura e prevenire le scottature.

Proteggersi dai raggi del sole: filtri e creme solari

Adesso cerchiamo di capire come scegliere un’ottima protezione solare, il più possibile naturale e che sia idonea al nostro tipo di pelle.
Ricordo che le creme solari, hanno una durata di 6-12 mesi dall’apertura, quindi in linea generale andrebbero rinnovate annualmente.

Le creme e i filtri solari sono catalogati secondo il fattore di protezione solare Spf (sun protection factor).

Prima di utilizzare una qualsiasi crema è importante capire che tutto ciò che spalmiamo sulla nostra pelle viene assorbito e quindi entra in circolo.
Scegliamo, quindi, creme solari di alta qualità e con componenti il più possibile naturali.

Leggere l’INCI (la nomenclatura internazionale per gli ingredienti cosmetici) può aiutarci a capire che ingredienti contiene la crema solare e se si tratta di un filtro solare naturale o di una crema con una base chimica.

Linee guida per scegliere filtri e creme solari:

  • L’ossido di zinco (zinc oxide) e il biossido di titanio (titanium dioxide) risultano essere ottimi filtri solari. Sono naturali, non inquinano e costituiscono un’ottima scelta per proteggersi dai raggi del sole.
    Non vengono assorbiti e formano una barriera fisica.
    Il difetto è che sono bianchi e pastosi, meno spalmabili rispetto ad altre formulazioni. Indicati per bambini ed anziani.
  • L’olio di cocco è un filtro naturale con un fattore di protezione solare intorno ai 10 (Spf). Utile quando si ha già un buon grado d’abbronzatura. L’olio di cocco, oltre a essere utile per proteggersi dai raggi del sole, idrata e nutre la pelle. Non è inquinante.
  • L’umbelliferone è un componente naturale contenuto in alcune creme solari di alta qualità. Esso è un principio attivo contenuto nella camomilla ed è in grado di assorbire le radiazioni ultraviolette dei raggi solari.
  • Evitare creme che contengono petrolati, parabeni e siliconi. Pericolosi se assorbiti e inquinano l’ambiente se dispersi in mare.
  • Attenzione a creme solari che contengono Oxybenzone e vitamina A (retinyl palmitate). Possono risultare cancerogeni.
    L’oxybenzone, assorbito, può mimare l’attività degli ormoni estrogeni (ormoni femminili) provocando tumore della pelle.
    La vitamina A  aiuta l’abbronzatura se assunta con la dieta e non spalmata sulla pelle.

Proteggersi dai raggi del sole: conclusioni

Abbiamo visto l’importanza di proteggersi dai raggi del sole soprattutto per chi ha la pelle chiara e delicata come i bambini e gli anziani.
Per avere un’abbronzatura invidiabile è fondamentale evitare scottature alla nostra pelle e adottare le giuste attenzioni e precauzioni. Tra le più importanti ricordo:

  • Esporsi al sole in modo graduale
  • Scegliere creme e filtri solari naturali e di alta qualità
  • Evitare di prendere il sole durante le ore più calde
  • Attenzione all’alimentazione e all’idratazione

Le chiavi della salute di Miglior Medicamento

Grazie per la lettura